Libertà: tra desiderio e paura.

Volare liberi nell’aria, leggeri e colorati.

Volare liberi nel cielo come aria leggere, piena di colori.
Il desiderio di tutti: ottenere là libertà tanto bramata, realizzare i propri sogni, i propri desideri.
Eppure, questa stessa libertà tanto anelata, la voglia di vedere realizzato il tuo desiderio, nasconde un’altra faccia: la paura.
Due cose che vanno a braccetto.
Tanto più è forte il desiderio, tanto più lo è la paura, soprattutto se non ne si è consapevoli. Il desiderio nasconde la paura, e la paura nasconde il desiderio. Una volta che si è sintonizzati su questa frequenza, è inevitabile percepire entrambe le emozioni.
Come uscirne? Forse bramare, essere frenetici, ansiosi, attaccati a questo volere, ci rende schiavi di questo meccanismo: ci si sposta costantemente da un versante all’altro senza trovare mai pace.
La consapevolezza del proprio desiderio è come un seme piantato nella terra: deve restare lì, il tempo necessario per sbocciare e diventare ciò che abbiamo tanto anelato, ma restare lì a guardarlo, non lo farà sbocciare più in fretta. Nell’attaccamento al risultato, c’è la paura che la pianta non germogli.
Forse ci si potrebbe preoccupare di più, durante l’attesa di questo germoglio, se una volta spuntato, saremo in grado di prendercene cura, ricoprirlo di tutte le attenzioni necessarie, e a proteggerlo, a farlo crescere, a rendergli tutto il necessario per far sì che sia sempre forte e vitale.
Forse è necessario rimanere presenti a se stessi, ascoltare ogni piccolo turbamento e sensazione, e sapere che le cose avvengono quando si è pronti a riceverle. Che ogni piccolo istante è necessario per raggiungere una consapevolezza più grande, anche di quelli che sono i nostri limiti, le nostre insicurezze.
Eppure l’anima conosce già tutte le risposte, e ci porta nella nostra vita situazioni di cui abbiamo bisogno, per capire, comprendere, ciò che dobbiamo sapere per la nostra evoluzione.
La spinta verso ciò che desideriamo ce la regala l’anima, aldilà che la nostra mente ne crei attaccamento e paura. Ma è proprio attraverso questo percorso verso il desiderio, che ci si rende conto e si prende consapevolezza, di quanto siamo fragili nelle nostre congetture mentali.
Invece l’anima, sa già dove va.

Vi invito a guardare questo video qui sotto, c’è un messaggio importante che ho deciso di condividere con voi.

Messaggio di Liberazione dalla Paura.

Potete trovare in questo link, il canale YouTube di KATRICUS , per sintonizzarvi ancora meglio sulla frequenza di questi messaggi, e per comprenderne appieno la chiave interpretativa.

Personalmente ho trovato spunti di riflessione interessanti, e consiglio vivamente di ascoltare i messaggi che sono contenuti nel suo canale; oltre ad essere una persona molto disponibile ed intuitiva, offre anche molti spunti di riflessione, su quelle che sono le energie in movimento nella vita della persona, alla quale dedica le sue letture interpretative.

Siamo tutti interconnessi, e se ti trovi qui è perché hai sentito che c’è molto di più in questo universo da dover cogliere e comprendere.

La condivisione di questi messaggi ci rende ancora più consapevoli.

Un abbraccio di luce a voi. Eva

La morte.

Anubi

La morte ci ricorda che i nostri corpi sono mortali,
Ma che la nostra essenza è immortale.
Per questo abbiamo bisogno di protezione, e della sacralità della morte.
La morte non è solo fisica.
È tutto ciò che riguarda quegli aspetti materiali che finiscono, quelle parti della nostra vita che smettono di avere la loro funzione, e che non ci appartengono più. Per questo la morte è sacra, ed ha bisogno di essere sacra, perché ha un suo ruolo fondamentale, necessario alla propria evoluzione, affinché possa essere contemplata la fine di un essere che non esiste più, per lasciar spazio alla nascita di ciò che è completamente nuovo.
Quello che è sconsolato dalla morte, non sa che la morte è solo un passaggio, ed io corpo solo uno strumento con il quale siamo qui a compiere i nostri compiti necessarie all’evoluzione delle nostre anime, affinché la coscienza dell’universo possa essere ampliata ed elevata al punto che le nostre vite terrene siano adeguate a quello che è l’amore incondizionato.
💫
⭐️
💫
⭐️
💫
⭐️
💫
⭐️